Reusi Bhālacandra

Reusi Bhālacandra

Il primo incontro di Andrea Mario Benucci con le immagini dei Sak Yan, i tatuaggi magici thailandesi, catturò la sua curiosità. Lavorando già come tatuatore, egli rimase affascinato da questa pratica ed iniziò delle ricerche in merito, difficili a quel tempo, le cui informazioni non erano facilmente accessibili. Tre anni dopo, nel 2005, si recò in Thailandia per approfondire le sue conoscenze e ricevere il suo primo Sak Yan.

Negli anni seguenti continuò a visitare la Thailandia, ricevendo altri Sak Yan e studiando con diversi Ajahn. Nel 2009 conobbe Tevijjo Yogi, un Reusi che diventò uno dei suoi Maestri e che lo introdusse ad altri Maestri. Devoto allo studio ed alla pratica delle Scienze Tradizionali, tra quella del Sak Yan, Andrea ricevette l’iniziazione alla Tradizione nel 2012.

Yogi Somananda, Reusi Petch Dam e Reusi Bhālacandra

 

Ajahn Prasong, Reusi Bhālacandra e Yogi Somananda

Dopo studi significati sul Buddhadhamma, incantesimi, Meditazione ed altre pratiche, è stato ricevuto nella Tradizione dei Reusi ed iniziato a questa da Ajahn Prasong, Reusi Petch Dam, Reusi Sompit, Tevijjo Yogi ed altri Reusi. Durante la sua iniziazione e successiva ordinazione, egli ricevette i nome di Bhālacanda Paññamuni.

Reusi Sompit, Reusi Bhālacandra e Yogi Somananda

Da quel momento, lo studio, la pratica e la preservazione di questa Tradizione sono diventati il suo unico scopo. Attraverso l’applicazione di Sak Yan, la divinazione, le benedizioni, il canto dei Sutta, la pratica della Meditazione ecc con gli altri, Bhālacandra aspira a beneficiare gli altri esseri che soffrono introducendoli a questa Tradizione genuina, la quale porta alla conoscenza di se stessi ed infine alla liberazione.